+++ Approfitta dei nostri prezzi online +++

Vetrate e vetri termici per ambienti domestici

Il valore U (un tempo valore k) o coefficiente di trasferimento di calore di un elemento edilizio è un valore specifico che indica l'isolamento termico. Descrive la quantità di calore per m² che viene dissipata verso l'esterno dalla parete, quando la differenza di temperatura tra interno ed esterno è di 1 Kelvin. Il valore U è quindi indicato in W/(m²K), l'unità di misura del Sistema Internazionale, e il simbolo K o il simbolo U saranno applicati a seconda dell'uso (W: calore in watt; m²: metro quadrato; K: Kelvin). Per la tua abitazione puoi scegliere l’effetto isolante di quattro diversi tipi di vetro a isolamento termico.

Come funzionano i vetri termici

La designazione Ug è un'abbreviazione europea del coefficiente di trasmissione del calore del vetro. L'indice "g" corrisponde alla denominazione inglese "glazing” (vetro). La designazione Ug ha sostituito il valore k. Con l'unificazione del quadro dell'Unione Europea per la standardizzazione, il metodo di calcolo del valore U è stato modificato.

L'attuale valore Ug di 1,1 W/m² K del vetro equivale alla precedente denominazione Kv 1,0 W/m² K.

Scegliendo un vetro isolante Ug di 1,0 W/m² K - Ug di 0,7 W/m² K, si migliora non solo il coefficiente di trasmissione del calore del vetro, ma anche il design complessivo e il bilancio energetico della finestra. In linea di principio, più basso è il valore U, migliore è l'isolamento termico. Maggiore è il valore Ug, maggiore è la dispersione termica del vetro. Il valore Uw si riferisce al coefficiente di trasferimento del calore dell'intera finestra (telaio e vetro). L'indice "w" corrisponde alla parola inglese "window".

Caratteristiche vetri isolanti

Isolamento efficace e resistenza grazie alle vetrate termiche

Tieni il rumore all'esterno e il calore all'interno

Nella tua casa, gran parte del calore dell’ambiente fuoriesce attraverso le finestre, mentre entra il rumore. Ma questo scambio indesiderato può essere fermato scegliendo vetri delle finestre della giusta qualità e dalle giuste prestazioni tecniche.

I materiali utilizzati per gli infissi e il telaio, così come la loro installazione, sono di grande importanza per il bilancio energetico di un edificio (oltre che per la sicurezza). L'isolamento acustico dei vetri delle finestre può essere migliorato inserendo pellicole fonoassorbenti tra due lastre di vetro e rivestendo il telaio con profili in gomma.

La giusta protezione termica dei serramenti evita che l'edificio si raffreddi, proteggendo sia l'ambiente che il tuo portafoglio: una priorità assoluta per i produttori di infissi e serramenti.

Questo obiettivo può essere raggiunto con i vetri isolanti basso emissivi, costituiti da più lastre di vetro con interposti gas (come argon, kripton o aria) che trattengono il calore, e pellicole riflettenti.

VALORE U - TEORIA

Teoria dei vetri termici per finestre

Il valore ideale è il più basso possibile, perché in questo caso l'isolamento è migliore e la perdita di calore è ancora più bassa. Mentre i componenti sono definiti con coefficienti di trasferimento del calore, i materiali sono definiti con una conduttività termica λ.

Il valore U dipende interamente dal coefficiente di trasferimento di calore tra il solido e i fluidi (liquidi o gas) e dalla conduttività termica del solido. La resistenza al trasferimento del calore Rt è espressa in (m² K) / W, l'inverso del valore U.

Valore U vetrate termiche

Negli edifici, per l'isolamento termico si utilizzano materiali con il valore U più basso possibile. Per calcolare e ottenere il miglior valore Uw è essenziale un comportamento stazionario, ossia uno stato in cui le temperature sono costanti e identiche nel tempo. In teoria, questo è il nostro obiettivo.

In sintesi, il valore U è un valore teorico con un effetto e un significato importanti nella pratica. Definisce le proprietà di isolamento termico di un materiale, che dipendono dalla costruzione di un elemento. Ad esempio, la parete di una casa è composta da isolante e intonaco. Di norma, un edificio non è costituito da pareti ideali, ma piuttosto da un'estesa interazione di vari materiali da costruzione ed elementi della costruzione, come tetti, cantine, pavimenti, finestre e balconi. Attraverso le perdite di ciascuno di questi elementi può disperdersi del calore aggiuntivo. Gli strati d'aria, contenuti all'interno di un componente senza contatto con l'aria esterna, aumentano solo leggermente la resistenza termica.

VALORE U - PRATICA

Esempio

Solo i giusti valori U sono importanti. A titolo esemplificativo, ecco alcuni valori di risparmio energetico tratti dall'Appendice 1, corrispondenti ai requisiti di un edificio di riferimento.

  • Muro esterno, soffitto piano contro l'aria esterna: U = 0,28 W/(m²·K)
  • Parete esterna adiacente al terreno, soletta inferiore: U = 0,28 W/(m²·K)
  • Tetto: U = 0,20 W/(m²·K)
  • Finestra: U = 1,30 W/(m²·K)

Indipendentemente dal valore U, è possibile stabilire se un edificio è conforme a determinati standard di isolamento termico.

Per proteggere una casa dal freddo quando i coefficienti di trasferimento del calore sono medi o scarsi si utilizzano spesso dispositivi termici solari. In questo modo il fabbisogno di riscaldamento può essere più elevato ed è possibile rinunciare a un isolamento estremo.

Se sceglierai di utilizzare i vetri isolanti otterrai non solo un migliore isolamento dal freddo in inverno e dal caldo in estate, ma anche una riduzione della condensa sulla superficie interna del vetro.

Valore U finestre

Ordina le tue finestre online su finestre.com

Configura le tue finestre online
Queste informazioni ti sono state utili?
1
2
3
4
5
(0 valutazioni , Ø 0)

Torna su